top of page
fortress-2806008_1920_edited.jpg

Le Marche

La regione Marche è fiancheggiata dal mare Adriatico e sostenuta dalle montagne dell'Appennino. La costa ha una vasta striscia di spiagge sabbiose e palme ed è più popolata. Sulle montagne tranquille, molti idilliaci villaggi fortificati punteggiavano le colline scarsamente popolate.

Una delle regioni più remote e meno turistiche d'Italia, che la rende raramente affollata ma autentica, è una destinazione ideale per rilassarsi e distendersi in una vacanza rilassata.

Le Marche hanno una storia lunga e ricca da scoprire e una moltitudine di città e villaggi pittoreschi e curati da esplorare. Ha un fascino tutto suo, un'atmosfera che non si trova da nessun'altra parte!

Le Marche sono piene di città murate. Durante il XIV e il XV secolo le Marche si trasformarono in stati indipendenti governati tra le famiglie nobili e lo Stato Pontificio, e sempre in conflitto tra loro, furono quindi costruite fortezze difensive e castelli in tutta la regione. Alcune di queste eccezionali città murate sono Corinaldo in provincia di Ancona e Gradara in provincia di Pesaro-Urbino.

Il Centro storico di Urbino è inserito nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Le seguenti città e villaggi sono tra i bellissimi borghi o le principali città delle Marche e dovrebbero essere nella lista dei desideri in qualsiasi vacanza nelle Marche.

Di Valter Cirillo - Pixabay

Ancona

Ancona è una grande città di mare costruita su due colline con il suo porto tra di loro. È stato un porto vivace sin dai tempi dei romani e ancora oggi è il principale punto di partenza dei traghetti diretti in Croazia, Grecia e Turchia. Questa città si trova proprio di fronte a Zara.

Gran parte della città è moderna e industriale. È stato gravemente danneggiato in entrambe le guerre mondiali e poi colpito da un terremoto nel 1972. Tuttavia, alcuni dei suoi vecchi edifici rimangono ancora, come l'Arco di Traiano, costruito per onorare l'imperatore Traiano, che ha svolto un ruolo importante nello sviluppo della città. Non lontano dal terminal crociere si trova la settecentesca Mole Vanvitelliana. Questo complesso architettonico pentagonale è stato originariamente costruito come ospedale di quarantena per i malati di lebbra, ma ora è sede del museo tattile, dove la conoscenza dell'arte viene trasmessa non attraverso la vista ma attraverso il tatto.

Piazza del Plebiscito, la piazza principale, ospita diversi edifici chiave tra cui la Chiesa di San Domenico, la Prefettura di Ancona e il Museo della Città, e una serie di caffè e ristoranti. La Cattedrale romanica dell'XI secolo di San Ciriaco, situata sulla sommità del Monte Guasco, è la struttura religiosa più iconica della città. Può essere visto da lontano. La vista in salita è sbalorditiva! Non lontano dalla cattedrale si trovano i resti di un anfiteatro romano e di una scuola gladiatoria. Da non perdere il bellissimo Monumento ai Caduti dedicato a coloro che hanno perso la vita durante la prima guerra mondiale.

Ancona vanta alcune spiagge eccellenti come la baia di Portonovo, chilometri di spiagge sabbiose e acque cristalline, dove prendere il sole stupendo o semplicemente rilassarsi sotto l'ombra delle palme.

Ascoli Piceno

Ascoli Piceno è conosciuta come la città delle cento torri, poiché i documenti storici dimostrano che nel Medioevo ne esistevano circa 200. Ci sono ancora oltre 50 torri ben conservate, da vedere oggi!

Una delle caratteristiche uniche della città è che il centro storico è costruito in gran parte con il marmo grigio pietra travertino estratto dalle montagne circostanti, che brillano brillantemente nel sole pomeridiano.

Piazza del Popolo è una delle piazze più belle d'Italia. Una piazza rinascimentale, è circondata da edifici con eleganti portici e facciate decorate, molti dei quali ospitano caffè e ristoranti. Successivamente, Piazza Arringo, la piazza più antica e diversi edifici importanti si trovano qui. Ospita la Pinacoteca, l'eccellente museo d'arte della città che espone l'antica Ascoli, con le sue antiche torri intatte. In un angolo si erge l'imponente Cattedrale di Sant'Emidio, con accanto il Battistero di San Giovanni.

Corinaldo

Corinaldo è un pittoresco borgo collinare, costruito a forma di cuore da cui il nome che deriva dal latino Cor in Altum "Cuore in Alto". È stato votato come uno dei "villaggi più belli d'Italia" nel 2007. Cinto da mura trecentesche e diviso in due da una massiccia scalinata di cento gradini, detta la Piaggia, è un borgo da cartolina. Alcune delle meraviglie di Corinaldo tra cui il Pozzo del Polenta, un pozzo che presumibilmente vomitava polenta al posto dell'acqua durante l'assedio del villaggio mantenendo in vita gli abitanti del villaggio, la Chiesa di Santa Maria Goretti, il municipio neoclassico, così come la bellissima piccola opera casa, il Teatro Goldoni.